Great Joy

allevamento di gatti mascherati siberiani e NEVA

Promemoria per la cura del gattino

Come prendersi cura di un gattino

Hai deciso di acquistare un gattino e sei diventato l'orgoglioso proprietario del Miglior gattino siberiano del mondo, che è venuto in questo mondo appositamente per te, Congratulazioni! Ma ora deve essere coltivato con competenza in modo che si trasformi in un degno rappresentante della razza siberiana, e per questo leggi una piccola istruzione di seguito: -)

Trasferimento da un allevatore

È consigliabile trasportare un gattino in una nuova casa in un trasportino speciale. Mettici dentro un pannolino o un asciugamano, prendi salviette umide e asciutte, asciugamani di carta, un pannolino di ricambio. Se fuori fa freddo, prendi una coperta calda per coprire il marsupio. È meglio prendere un marsupio spazioso «" per la crescita", sarà conveniente trasportarlo, ad esempio, per le vaccinazioni dal veterinario. 

Gattino primi giorni a casa tua, come addestrare un gattino al vassoio

È meglio portare il gattino in una nuova casa quando c'è uno dei membri della famiglia (nei fine settimana o nei giorni festivi, in vacanza) e c'è tempo libero. Metti il marsupio, apri la porta, lascia che il gattino si guardi intorno.

Prendi il gattino sulle maniglie-mostragli l'intero appartamento, dicendogli con calma voce affettuosa cosa e dove (non ci credono, capiscono tutti!) Assicurati di portarlo in una ciotola , abbassarlo sul pavimento, lasciarlo annusare. Quindi, portalo al vassoio, piantalo lì, lascialo sedere un po ' lì, o forse farà già qualcosa: -)

Nei primi giorni, il bambino può essere preoccupato, tende a nascondersi in un luogo appartato. L'appetito può scomparire, la sedia si arrabbierà (molto raramente) se il gattino si nasconde – non attirarlo dal nascondiglio, dagli Il tempo di mettersi a proprio agio. In questo momento, è meglio non fare rumore, non urlare, non mostrare ansia.  Quando il gattino esce dal nascondiglio, gioca con lui, offri cibo, piantalo periodicamente sulla lettiera in modo che il gattino ricordi il posto. Alcuni commettono l'errore di credere che una volta che il gattino è già abituato al vassoio, lui stesso troverà la strada per lui in una nuova casa, e dimenticando che la situazione è ora completamente diversa e il bambino potrebbe semplicemente non orientarsi e, senza soffrire, andare in bagno altrove. Pertanto, se noti che il gattino ha iniziato ad annusare e raschiare le zampe sul pavimento, portalo di nuovo nel vassoio. 

La prima notte, il gattino può comportarsi irrequieto « "piangere" - questo non è un sintomo allarmante. Gioca con lui, accarezzalo, cambierà la Sua attenzione e si calmerà.

Assicurati di bloccare l'accesso al gattino in luoghi in cui può arrampicarsi e rimanere bloccato lì, o nascondersi (nei cassetti, sotto gli armadi, nella lavatrice, nel forno).

Sii paziente, cerca di essere attento e attento quando interagisci con il tuo gattino. Ma esegui tutte le manipolazioni con lui con sicurezza e senza paura.

Come allevare un gattino

È necessario che il gattino capisca che il "gatto principale" sei tu a casa. Non lasciare che il gattino faccia ciò che gli proibirai in seguito dal primo giorno, ma!! la punizione fisica è inaccettabile. I siberiani sono molto intelligenti e comprensibili, prova a concordare con il gattino le regole per vivere insieme in modo buono.

Il gattino deve conoscere la parola "non può". Pronunciare questo divieto dovrebbe essere «speciale", con un tono rigoroso, non troppo forte, ma con fermezza e solo nel momento in cui hai trovato il gattino per un'occupazione proibita. Ad esempio, se il gattino è attaccato per affilare gli artigli sul tuo divano preferito, dovresti dire rigorosamente «non puoi», quindi portare il gattino al tiragraffi e mostrargli con il tuo esempio dove puoi affilare gli artigli. Per un maggiore fascino, tratta il tiragraffi con erba gatta. Quando il gattino fa quello che ti aspetti da lui, dovresti lodarlo, accarezzarlo. E il luogo in cui è indesiderabile affilare gli artigli è meglio trattare prodotti speciali con odori di agrumi.

Come nutrire un gattino

1.All'inizio, è necessario seguire le raccomandazioni dell'allevatore. È assolutamente inaccettabile apportare cambiamenti drastici alla nutrizione del gattino: questo può portare a disturbi digestivi. Per i primi giorni dargli da mangiare il modo in cui era abituato:. Scopri dall'allevatore cosa e come ha mangiato il gattino, non esitare a consultare ancora una volta, chiedi consiglio.  

Assicurati che il gattino abbia sempre acqua pulita disponibile gratuitamente.

 2. Qualsiasi cambiamento nutrizionale dovrebbe avvenire gradualmente, nel corso di un mese.

3. Ciò che è categoricamente sconsigliato è nutrire un gattino e anche un gatto adulto:

pesce in qualsiasi forma,

latte,

ossa,

carne suina,

Ercole,

qualsiasi cibo dal nostro tavolo-fritto, bollito, zuppe, pasta, con sale e spezie, cibo in scatola, mangimi di bassa qualità ampiamente pubblicizzati (Viscas, Kitiket, Friskas, Darling...).

Sicurezza del gattino

I gattini sono molto curiosi. Inoltre, sono ottimi cacciatori.  Il movimento fuori dalla finestra-uccelli, insetti – attirerà sicuramente la sua attenzione. Il gatto può saltare fuori dalla finestra, morire o perdersi. Le finestre del proprietario di qualsiasi gatto dovrebbero avere reti affidabili (le zanzariere non aiutano) o limitatori. Inoltre, cerca di limitare l'accesso del gattino a luoghi in cui può arrampicarsi e poi cadere da una grande altezza. Il gattino non ha ancora la capacità di scendere dall'altezza senza danneggiarsi, può saltare e farsi male.  Se non è possibile limitare l'accesso, mettere un tappeto o un cuscino in luoghi pericolosi o costruire una scala improvvisata (sedia-tavolo-davanzale, ecc.).

Le scarpe non devono essere alla portata del gattino, le scarpe possono essere facilmente portate in casa infezioni pericolose e mortali. Sebbene il gattino si trasferisca in una nuova casa completamente innestato, questo può solo alleviare il decorso della malattia, ma, sfortunatamente, non protegge completamente.  Le scarpe devono essere riposte nell'armadietto o lavate immediatamente.

Quindi, cosa potrebbe rappresentare un pericolo per un gattino:

- fili, spille, bottoni e altri piccoli oggetti che il gattino può ingoiare;

- prodotti chimici (detergenti e altri prodotti, in particolare cloro);

- piante d'appartamento (l'animale può masticarle e avvelenarle); 
Piante d'appartamento velenose: euforbia, dieffenbachia, oleandro, filodendro, geranio, violette, Cactus, ecc.;

- rifiuti domestici dal bidone della spazzatura, in particolare ossa di pesce e pollame;

- fili (il gattino può masticarli e ricevere una scossa elettrica). È meglio incollarli con del nastro adesivo sul pavimento, rimuoverli in una scatola speciale o nasconderli sotto il tappeto, in casi estremi-spruzzarli periodicamente con " Antigrazina»;

- lavatrice (il gatto può sceglierlo come posto letto);

- finestre e balconi aperti (la finestra dovrebbe avere una rete forte in modo che il bambino non cada). Quando esci sul balcone in inverno, controlla se hai chiuso il gatto lì, potrebbe congelarsi;

- correnti d'aria (il gatto si raffredda facilmente in una corrente d'aria);

- porte. Quando entri nella stanza in cui si trova il gattino, apri lentamente la porta, poiché il gattino può sedersi direttamente sotto la porta. E chiudi le porte lentamente, poiché i gatti preferiscono fermarsi a metà strada.

- traslochi, riparazioni. Se si sposta, trasportare mobili o fare le riparazioni, isolare il gattino in tempo, altrimenti si può prendere un momento e correre in ingresso.

Come capire che un gattino è malato

Parametri di un gatto adulto sano: temperatura corporea-da 38 a 40 C, polso – 100-120 battiti al minuto, frequenza respiratoria 20-30 movimenti respiratori al minuto, maturità sessuale – 8 -15 mesi, aspettativa di vita – 15-20 anni.

Nel mondo moderno, oltre alle malattie virali dei gatti, molti altri pericoli sono in agguato: ruspante in città(rischi di perdere un animale domestico per sempre, non lasciarlo!), finestre senza reti, decorazioni natalizie (se hai un gatto in casa, non usare orpelli, piogge), ecc. molte malattie nei gatti procedono molto rapidamente, e quindi è necessario consultare immediatamente un medico ai primi segni di malessere.

Ogni proprietario vuole che il suo gatto viva il più a lungo possibile e sia sano. Il modo migliore per proteggere l'animale da molte malattie pericolose è vaccinarsi. Hai solo bisogno di una volta all'anno (insieme a una visita dal veterinario per un esame, ad esempio) per essere vaccinato contro rabbia, panleucopenia, calicivirus, rinotracheite. Diverse malattie sono comuni in diverse regioni. Verificare con il veterinario o l'allevatore la scelta. Prima di ciò, è necessario sverminare. È un must per tutti. Anche se il tuo animale domestico non esce, c'è il rischio di malattie infettive (ad esempio, il virus del cimurro del gatto può essere portato con lo sporco sulle scarpe). Se sei un gattino – amanti della natura e vai in campagna, cammini nel parco (un'imbracatura è obbligatoria), esegui la prevenzione da pulci e zecche. Inoltre, assicurati di visitare un veterinario: la prevenzione è molto importante, non aspettarti guai!

È sempre necessario monitorare le condizioni e il benessere del gattino. Qualsiasi segno di cattiva salute dovrebbe allertare il proprietario.

Sintomi a cui prestare attenzione:
- Il gattino è letargico, rifiuta cibo e acqua,
- Temperatura (naso secco, orecchie calde),
- Scarico dagli occhi e dal naso, 
- Diarrea, vomito, costipazione,
- Pelo opaco, spargimento eccessivo.

Ma anche un approccio troppo fanatico ai problemi di salute può servire male. Non dovresti prendere dal panico con qualsiasi sospetto e riempire il gattino con tutti i possibili farmaci. Luchge ancora una volta consultare un veterinario se dubiti di qualcosa. 

Al fine di prevenire le malattie, si consiglia di pulire a umido la stanza utilizzando concentrati speciali 

Perché è necessario castrare un gattino

Pro della castrazione:

1. Il gatto è molto fertile. Un gatto e tutta la sua prole in 7 anni possono produrre 420.000 simili.
2. Annegare i gattini, anche i neonati, significa commettere un omicidio. È anche inaccettabile buttarli via o gettarli a qualcuno. Allevamento della prole, richiede particolari sforzi fisici e denaro. Certo, è bello guardare i gattini crescere, ma quando arriva il momento di trovare i loro proprietari, c'è un grosso problema.